Seleziona una pagina

Pene piegato in basso, in alto, a sinistra, a destra, malattia di Peyronie: non è sempre facile distinguere il vero dal falso riguardo alla curvatura o alle dimensioni del pene.

Proprio perché tutti i peni non sono uguali!

Tuttavia, a che punto la curvatura del pene ha un’influenza sull’erezione?

Superate le paure legate all’estetica del pene (forma, curvatura, dimensione, ecc.), Può accadere che un’erezione verticale (o troppo curva) interferisca con il rapporto e la penetrazione; quali sono le soluzioni?

L’angolo di erezione verticale può interferire con la penetrazione?

In alcuni uomini, l’erezione è così forte da interferire con la penetrazione; Cioè, il pene si attacca allo stomaco, rendendo complicato l’angolo di 90 °, a volte doloroso o impossibile.

In effetti, tutti i peni possono avere forme, dimensioni o spessori diversi; Questo è un problema solo se interferisce con la tua erezione, il sesso o la sessualità in generale.

Un cortile non deve essere dritto o piegato a 90 ° – nella maggior parte dei casi, è il contrario.

Possiamo azionare il pene per raddrizzare un’erezione verticale?

La chirurgia è possibile per diminuire l’angolo di erezione, se è troppo grande o verticale.

Soprattutto se il pene è attaccato allo stomaco durante l’erezione. Tuttavia, questa operazione ha diversi aspetti di cui tenere conto.

Da un lato, qualsiasi intervento chirurgico per trattare una curvatura del pene (che si tratti o meno della malattia di Peyronie) rischia di ridurre le dimensioni del pene eretto; quindi non è un’operazione da prendere alla leggera.

Richiede quindi l’intervento di chirurghi urologici specializzati in chirurgia del pene.

Infine, viene eseguita solo se non sono possibili altre opzioni e la curvatura del pene interferisce inevitabilmente con il rapporto sessuale, la penetrazione o la sessualità del paziente.

Questi punti saranno inevitabilmente discussi con un medico.

A volte gli uomini hanno semplicemente un’immagine sbagliata del loro pene, delle loro dimensioni o dell’erezione.

E parlarne con un sessuologo è sufficiente per risolvere il problema, concentrandosi su altri aspetti più essenziali della sessualità.

Cos’è la malattia di Peyronie?

Una curvatura verticale del pene (attaccata allo stomaco) va distinta dalla malattia di Peyronie che può interferire con l’erezione e la penetrazione per altri motivi.

Questa è la formazione anormale di tessuto sul pene, che causa una curvatura significativa quando il pene è eretto (il più delle volte sulla punta).

In caso di erezione “verticale”, il pene potrebbe essere dritto.

È per questo motivo che è più un problema del grado di erezione, che un problema legato alla curvatura del pene.

Erezione verticale: quando consultare un terapista sessuale?

Puoi consultare un terapista sessuale per risposte e / o consigli se trovi anormale la curvatura del tuo pene.

Questo ti rassicurerà sulla dimensione media di un pene e ti identificherà se questa curvatura è problematica o se è più dovuta a un blocco psicologico.

In caso di erezione dolorosa o priapismo,erezione consultare urgentemente.