Seleziona una pagina

Gli uomini con cancro alla prostata potrebbero essere trattati con radioterapia ad alta potenza in sole due settimane e mezzo, invece dei due mesi necessari al momento.

Il trattamento ridurrebbe il numero di sedute necessarie ai pazienti a sette, una a giorni alterni, rispetto alle 39 attualmente necessarie, che devono essere frequentate nei giorni feriali per quasi due mesi.

I ricercatori affermano che la tecnica, chiamata radioterapia ultraipofrazionata, non solo farà risparmiare tempo, ma libererà attrezzature specialistiche, tagliando così le liste di attesa e risparmiando i soldi del NHS.

Il professor Anders Widmark, consulente senior e specialista in radiazioni presso l'Università Umea in Svezia, ha dichiarato: “ Sappiamo già che la radioterapia può distruggere le cellule tumorali nella prostata e che presenta vantaggi rispetto alla chirurgia e alla terapia ormonale perché è meno probabile che causi impotenza o incontinenza.

Gli uomini con cancro alla prostata potrebbero essere trattati con radioterapia ad alta potenza in sole due settimane e mezzo, invece dei due mesi necessari al momento

"Tuttavia, la radioterapia richiede costose attrezzature specialistiche e i pazienti possono finire in lista d'attesa per il trattamento". La radioterapia ultraipofrazionata offre una serie di vantaggi pratici ai pazienti, nonché un risparmio di tempo e costi per gli ospedali, quindi abbiamo voluto verificare se è sicura ed efficace come la radioterapia standard ".

In uno studio, 1.200 pazienti sono stati trattati in dieci ospedali in Svezia e due in Danimarca tra luglio 2005 e novembre 2015.

Vittima di cancro, 46 ​​anni, che deve essere nutrita attraverso il suo stomaco dopo… I chimici dei cowboy stanno vendendo pillole “ trans fai da te '' agli adolescenti…

A tutti era stato diagnosticato un cancro a medio o alto rischio, con un alto rischio che il cancro potesse diffondersi se non fosse trattato.

Nessuno aveva ricevuto cure per bloccare l'ormone maschile testosterone, che può stimolare la crescita dei tumori alla prostata.

I ricercatori affermano che la tecnica non solo farà risparmiare tempo, ma libererà attrezzature specialistiche, tagliando così le liste di attesa e risparmiando i soldi del NHS